Fase terminale

3. Ormai il malato di AD non può essere lasciato solo nemmeno per un istante: ha perso ogni abilità dei suoi anni precedenti.
Sono gli ultimi periodi della sua vita.

Ecco i segni della fase estrema:

• Perdita completa delle residue competenze cognitive (memoria, linguaggio, percezione, ecc.)
• Incapacità totale di riconoscere persone, luoghi familiari, e di orientarsi nel tempo
• Incontinenza urinaria e fecale
• Incapacità di muoversi e di compiere azioni semplici, come mangiare e bere autonomamente o anche deglutire
• Possibile rigidità di arti e tronco
• Incapacità di muoversi autonomamente; allettamento

Una precisazione: AD non uccide l’individuo in senso stretto (a differenza, p.es., di un cancro). Il paziente alzheimeriano muore a causa di patologie legate alla sua condizione di estrema fragilità e di demenza: può essere più soggetto ad infezioni oppure la sua vita può essere messa a rischio da cadute accidentali dal letto o dall’allettamento stesso.

DIVENTA VOLONTARIO

Vuoi aiutarci attivamente con le attività dell’associazione?
Entra in squadra con noi

DONA ORA

Bonifico Bancario

Bollettino Postale

 

DIVENTA SOCIO

Puoi associarti ad A.M.A. Novara Onlus, entrando a fare parte della nostra famiglia.
Perché non farlo?

SOSTIENI UN PROGETTO

PROGETTO VOCE AMICA ALZHEIMER – L’ESPERTO RISPONDE