igiene

I malati di demenza hanno bisogno di assistenza crescente nelle operazioni di igiene personale. Man mano che la malattia progredisce, possono avere difficoltà a maneggiare semplici strumenti come un pettine o uno spazzolino da denti. Alcune volte dimenticano il significato di questi oggetti, altre di svolgere determinate attività o avere l’impressione di averle già fatte, altre ancora perdono interesse per la cura di sé.

Inoltre è possibile che non sentano l’importanza di lavarsi regolarmente o di badare al proprio aspetto.

Alcuni consigli:

• Rispettate il bisogno di privacy e la dignità del malato
• Garantite l’assistenza necessaria senza intaccare l’indipendenza del paziente
• Adottate accorgimenti che gli diano sicurezza; non forzatelo “a tradimento” (ad es. mai “cacciargli” la testa sotto l’acqua!)
• Il momento del bagno non deve essere una “tortura”. Piuttosto lavatelo “a pezzi”.
• Incoraggiatelo (oppure aiutatelo, in certi casi) a lavarsi i capelli, a pettinarsi, o a radersi (ma state molto attenti). Oltre a mantenere i capelli puliti e gradevoli, una pettinatura ben curata e un volto in ordine possono contribuire a mantenere l’autostima.
• Accertatevi che il malato si tagli le unghie oppure fatelo al loro posto. Non tagliare le unghie dei piedi può causare problemi
• Utilizzate indumenti a strappo: sono più pratici!
• In caso di incontinenza urinaria, mettetegli a disposizione un “pappagallo” o un vaso da notte sotto il letto. In ogni caso programmate di andare in bagno a orari prestabiliti!
• Se l’incontinenza è anche fecale, fategli indossare un pannolone (ma state attenti: la macerazione del supporto può produrre piaghe da decubito).

DIVENTA VOLONTARIO

Vuoi aiutarci attivamente con le attività dell’associazione?
Entra in squadra con noi

DONA ORA

Bonifico Bancario

Bollettino Postale

 

DIVENTA SOCIO

Puoi associarti ad A.M.A. Novara Onlus, entrando a fare parte della nostra famiglia.
Perché non farlo?

SOSTIENI UN PROGETTO

PROGETTO VOCE AMICA ALZHEIMER – L’ESPERTO RISPONDE