CIAO MARINA

marina

 

Oggi è una giornata tremenda, amici di Ama! Una di quelle giornate che non si vorrebbe mai vivere.

Che brutto scherzo ci hai fatto, Marina! Amica nostra, te ne sei andata così, a poco a poco ma così presto, lasciandoci schiantati dal dolore e impietriti dallo smarrimento. Quante cose avevamo ancora da fare insieme, quante serate pazze, con le nostre foto idiote, i nostri ritratti buffi. Quanti progetti ancora in cantiere, quanto bene avresti ancora potuto profondere a chi ti conosceva e a chi non ti conosceva.

La famiglia di Ama Novara ODV oggi piange l’amica sempre disponibile, l’infaticabile creatrice di idee e cose per fare sentire meno soli i familiari e più entusiasti i volontari. Con quella passione che meno di un anno fa ti aveva resa così naturalmente “VOLONTARIA DELL’ANNO” e con quel tuo sorriso, quella tua voglia di vivere, di essere sempre con noi fino all’ultimo che sono stati calore buono, anche quando quel dannato male scoperto così all’improvviso ti ha spenta, a poco a poco ma maledettamente in fretta, senza neppure darci tempo di capire che cosa stava succedendo.

Non eravamo pronti a non vederti più, non siamo pronti a non vederti più!

Ora, ovunque tu sia, guarda giù e prenditi cura dei tuoi amati Guido, Lucia e Valeria. E prenditi cura del tuo mondo, dei tuoi amici, delle tue tante realtà che frequentavi e che onoravi.

Immodestamente ci piace pensare che, da quel posto in cui ora ti trovi, tu butti giù un occhio anche a noi della famiglia AMA, che ci lanci due idee di quelle buone, di quelle che solo tu avevi ; e magari anche due risate, sempre con le nostre solite facce buffe che ci venivano nelle foto, alla fine di ogni bella serata.

Proprio oggi, che di ridere con te avremmo un così disperato bisogno….

 

Ciao Marina, fa’ buon viaggio!

La tua famiglia A.M.A. (Associazione Malati Alzheimer) Novara ODV

condividi suShare on FacebookTweet about this on Twitter
Posted in news

DONA ORA

Bonifico Bancario

Bollettino Postale

 

DIVENTA SOCIO

Puoi associarti ad A.M.A. Novara Onlus, entrando a fare parte della nostra famiglia.
Perché non farlo?